Storie in apnea
(2019)
Liberamente tratto da "Il Bar Sotto il Mare" di Stefano Benni
Regia di Gianvi Pontiroli

I personaggi immersi in una situazione anomala, ma protetta, dove tutto può accadere e dove noi tutti vorremmo capitare... Entrati da una porta dalla quale non si può uscire... oppure si può uscire per poter rientrare... oppure non si è mai entrati...
Racconteranno ognuno una storia diversa, frutto della loro vita o della loro fantasia.

"è chiaro - che il pensiero da fastidio - anche a chi pensa - è muto come un pesce - anzi un pesce - e come un pesce è difficile da bloccare - perché lo protegge il mare... com'è profondo il mare"

Dove chi racconta si può salvare.

"frattanto i pesci - dai quali discendiamo tutti - assistettero curiosi - al dramma collettivo - di questo mondo - che a loro indubbiamente - doveva sembrare cattivo - e cominciarono a pensare - nel loro grande mare... com'è profondo il mare"

Se la storia sa ben recitare.

"certo - chi comanda - non è disposto a fare distinzioni poetiche - il pensiero è come l'oceano - non lo puoi bloccare - non lo puoi recitare... com'è profondo il mare... com'è profondo il mare"

Personaggio
Interprete
und-0
Massimo Airoldi
und-1
Carla Bernardini
und-2
Daniela Favasuli
und-3
Corrado Favero
und-4
Paolo Guffanti
und-5
Mara Millefanti
und-6
Remigio Mognoni
und-7
Antonio Morandi
und-8
Davide Pagani
und-9
Sonia Premoli
und-10
Renato Sanvito
Ruoli artistici e tecnici
Aiuto regia
Valentina Premoli
Audio
Alberto Villa
Luci
Franco Zoni
Anno: 
2019
Autore: 
Stefano Benni
Regia: 
Gianvi Pontiroli
Descrizione: 

I personaggi immersi in una situazione anomala, ma protetta, dove tutto può accadere e dove noi tutti vorremmo capitare... Entrati da una porta dalla quale non si può uscire... oppure si può uscire per poter rientrare... oppure non si è mai entrati...
Racconteranno ognuno una storia diversa, frutto della loro vita o della loro fantasia.

"è chiaro - che il pensiero da fastidio - anche a chi pensa - è muto come un pesce - anzi un pesce - e come un pesce è difficile da bloccare - perché lo protegge il mare... com'è profondo il mare"

Dove chi racconta si può salvare.

"frattanto i pesci - dai quali discendiamo tutti - assistettero curiosi - al dramma collettivo - di questo mondo - che a loro indubbiamente - doveva sembrare cattivo - e cominciarono a pensare - nel loro grande mare... com'è profondo il mare"

Se la storia sa ben recitare.

"certo - chi comanda - non è disposto a fare distinzioni poetiche - il pensiero è come l'oceano - non lo puoi bloccare - non lo puoi recitare... com'è profondo il mare... com'è profondo il mare"

Interpreti: 
Interprete: 
Massimo Airoldi
Interprete: 
Carla Bernardini
Interprete: 
Daniela Favasuli
Interprete: 
Corrado Favero
Interprete: 
Paolo Guffanti
Interprete: 
Mara Millefanti
Interprete: 
Remigio Mognoni
Interprete: 
Antonio Morandi
Interprete: 
Davide Pagani
Interprete: 
Sonia Premoli
Interprete: 
Renato Sanvito
Audio: 
Alberto Villa
Luci: 
Franco Zoni
Aiuto regia: 
Valentina Premoli
Locandina: 
Etichetta autore: 
Liberamente tratto da "Il Bar Sotto il Mare" di